Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Castro dei Volsci, un guasto all'auto arresta la fuga di un truffatore

Si era fatto consegnare 600 euro da un pensionato come risarcimento di un finto danno allo specchietto

Anziano truffato con la scusa dello specchietto rotto, denunciato un campano di 21 anni residente nel siracusano. I carabinieri si sono messi sulle sue tracce  dopo aver appreso che l'uomo aveva costretto un pensionato a recarsi all'ufficio postale per prelevare 600 euro. Somma che serviva a risarcirlo del danno che l'anziano con la sua vettura (così gli aveva fatto credere) aveva commesso. Senza alcuna esitazione i militari si sono messi sulle tracce del truffaldino che alla vista degli uomini in divisa si era dato alla fuga. A seguito è iniziato subito l’inseguimento del fuggitivo che, per diversi chilometri, ha effettuato manovre sconsiderate e pericolose, ad elevata velocità, creando pericolo ai pedoni e gli altri utenti della strada.

Corsa arrestata da un guasto

Il malvivente però ha avuto un guasto meccanico alla sua vettura ed è stato costretto a fermarsi.  A quel punto è stato fermato e denunciato. La vittima, in tutta buona fede, aveva ritirato il contante dalle Poste, ma proprio mentre stava procedendo alla consegna del denaro è arrivato il provvidenziale intervento dei Carabinieri. Il truffatore, risultato inoltre proprietario dell’auto con la quale era scappato, è stato identificato grazie al riconoscimento della sua immagine tra quelle di un fascicolo fotografico, e denunciato, pertanto, all’Autorità Giudiziaria. Nei confronti dello stesso verrà avanzata proposta per l’applicazione del foglio di via obbligatorio dal Comune castrese. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castro dei Volsci, un guasto all'auto arresta la fuga di un truffatore

FrosinoneToday è in caricamento