Cave, bruciato il portone del chiostro della chiesa di San Carlo

Di Giancarlo Flavi Bruciare il portone d’ingresso del Chiostro della Chiesa di San Carlo è stato un gesto di un disperato o una dimostrazione di sfregio contro la Chiesa.

Cave la parte del portone parzialmente bruciato

Di Giancarlo Flavi

Bruciare il portone d’ingresso del Chiostro della Chiesa di San Carlo è stato un gesto di un disperato o una dimostrazione di sfregio contro la Chiesa.

Cave portone Chiostro San carlo

Che l'incendio della notte tra ferragosto ed il 16 sia doloso non vi sono dubbi. Il piromane o i piromani, hanno dovuto salire le scale, poi dopo aver suonato il campanello cercando aiuto o per spaventare l’unico frate rimasto a custodire quel bellissimo complesso sede del Premio Caffé Correto a fine Giugno e di altre importanti manifestazioni hanno compiuto il vile gesto.

L’incendio provocato da alcuni stracci messi davanti il portone è stato spento grazie all’arrivo dei Vigili del fuoco di Palestrina e dei Carabinieri di Cave e del nucleo radiomobile di Palestrina, che hanno parzialmente salvato quell’importante portone dal rogo delle fiamme che avevano attecchito la legna secca. Le indagini sono partite per trovare il colpevole e vi è anche una scritta lasciata esternamente, non facile da interpretare, perché sembrerebbe scritta da uno straniero con un italiano stentato ed anche su questo si sta indagando per avere un quadro della situazione su questa triste e brutta vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento