Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Ceccano

Ceccano, aggressione in piazza giovane assolta per non aver commesso il fatto

La vicenda risale al gennaio del 2012 quando due ragazze erano venute alle mani per futili motivi

Assolta per non aver commesso il fatto.  Questo il verdetto del giudice in merito al caso dell'imputata Paola Rotondi di 31 anni accusata di aver aggredito in via Villanza a Ceccano la notte del 28 gennaio 2012 una giovane colpendola al volto e procurandole escoriazioni e contusioni che avevano  richiesto  le cure ospedaliere.

Il processo

Il legale difensore Luca solli ha dimostrato nel corso dell'istruttoria dibattimentale l'estraneità di Paola Rotondi in quanto nell'escussione dei testi è emerso che la persona offesa avrebbe aggredito l'imputata con spinte e schiaffi e che la sua assistita di corporatura molto più esile rispetto alla vittima,  si era soltanto difesa. 

Le accuse

A questo da aggiungere che la parte offesa che aveva riferito di essere svenuta in conseguenza del lancio di sampietrini da parte dell'imputata si era allontanata sulle proprie gambe dai luoghi del fatto come confermati dai testimoni ascoltati in aula. Grande la soddisfazione dell'avvocato Luca Solli  per  aver dimostrato l'estraneità  dei fatti  ai fatti che le venivano contestati 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceccano, aggressione in piazza giovane assolta per non aver commesso il fatto

FrosinoneToday è in caricamento