Ceccano, La morte dell’uomo il trionfo della misericordia il Requiem di Mozart domenica delle palme 20 marzo ore 21

La morte dell’uomo, il trionfo della misericordia, il Requiem di Mozart a Ceccano, Domenica delle Palme, 20 marzo, ore 21, nella Collegiata di S. Giovanni Battista:

Collegiata san Giovanni battista

La morte dell’uomo, il trionfo della misericordia, il Requiem di Mozart a Ceccano, Domenica delle Palme, 20 marzo, ore 21, nella Collegiata di S. Giovanni Battista: il capolavoro mozartiano concluderà la Domenica delle Palme in cui avremo ascoltato il racconto della passione di Cristo, simbolo di ogni sofferenza umana ma anche della vittoria sulla morte, grazie alla miseticordia, all’amore che vince ogni tentazione di vendetta. Tu che ha redento Maria, che ha assolto il ladrone, abbi pietà di chi affrontà il grande passo della morte. L’affresco della lotta tra la morte e la vita, con tutti i riflessi propri del dramma dell’esistenza, il Requiem sarà eseguito dal sopranoVittoria d’Annibale, dal mezzosoprano Fabiola Mastrogiacomo, dal tenore Enrico Talocco e dal basso Alessandro Della Morte, accompagnati dall’orchestra sinfonica Francesco Alviti e dal Coro del Concentus Musicus Fabraternus Josquin Des Pres. La direzione del concerto è affidata a Mauro Gizzi.

Il concerto sarà preceduto da un’introduzione sull’organo storico Catarinozzi 1736, con Guido Iorio alla tastiera e Massimiliano Malizia alla tromba

L’iniziativa è del Comune di Ceccano, Assessorato alla Cultura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento