Scappa di casa con la sua figlioletta di appena sei mesi, 28enne rinviato a giudizio

Il ragazzo, ora dovrà difendersi dall'accusa di sottrazione di minore

Il fatto è avvenuto l'anno scorso quando il ragazzo che viveva con la suocera vicino Sermoneta, approfittando del fatto che la sua compagna una ragazza di Ceccano di 27 anni, era andata all'università, ne aveva approfittato per portarsi via la bambina e far sparire le sue  tracce. Quando la giovane era tornata a casa e non aveva trovato più nessuno, disperata aveva fatto scattare la denuncia ai carabinieri. 

La telefonata

Dopo tre giorni da quella scomparsa, il compagno si era fatto vivo per telefono dicendole di non cercarlo più perché lui, insieme alla figlioletta, era ritornato in Puglia. Alla studentessa universitaria non era rimasto altro che affidarsi ad un legale per far valere le proprie ragioni.

Si era nascosto nella Capitale

E proprio l’avvocato Carlo Mariniello è riuscito a sbrogliare questa intricata matassa che era finita davanti al tribunale dei minorenni. Le indagini portate avanti dagli investigatori portarono ad un’altra verità. Il ragazzo non si era mai trasferito in Puglia ma viveva con la madre ed una sorella in un appartamento della capitale. Erano le due donne ad occuparsi della piccina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'affidamento alla mamma

In attesa che il giudice si pronunciasse, proprio per non crearle problemi di natura emotiva, gli psicologi e gli assistenti sociali avevano fatto in modo che la bimba restasse temporaneamente con il papà. La mamma nel frattempo poteva vedere la figlioletta soltanto attraverso gli incontri protetti. Ma nei giorni scorsi per la giovane mamma è arrivato il regalo di Natale più bello. Il giudice ha disposto che la ragazzina venga affidata alla madre.  Il 28enne, invece, è stato rinviato a giudizio con l’accusa di sottrazione di minore. La prima udienza  si terrà a febbraio prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento