Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Serie di furti tra Ceccano e Patrica, arrestato un rumeno

L'uomo è stato fermato mentre era in macchina con alcuni connazionali in quel di Supino

Da circa due mesi i carabinieri del comando provinciale stavano indagando su una serie di furti avvenuti  soprattutto a Ceccano, Supino e Patrica,  proprio nella giornata di ieri l'autore di quei furti è stato identificato ed ammanettato. Si tratta di O. A. un ventiseienne di orgine rumena residente a Patrica.

I furti

L'uomo è accusato del  furto messo a segno il 7 aprile scorso un colpo nel bar area di servizio "italiana Petroli" ubicato a Ceccano strada Asi, località Colle San Paolo. In quell'occasione ignoti, utilizzando un furgone rubato  come ariete (successivamente dato alle fiamme) avevano sfondato l'ingresso asportando due slot machines ed una macchinetta cambia soldi con all'interno 3.000 euro in contanti. Il 26 marzo scorso il furto era stato messo a segno nella profumeria "Dieffe" in via Fabrateria Vetus. Diecimila euro il bottino. Il 3 aprile scorso invece i malviventi avevano ripulito i locali di una ditta di forniture "Tiberi Srl" a Castelmassimo. Poi era stata la volta  del bar tabacchi area servizio di Veroli sempre in  località Castelmassimo. Ma in quel frangente i soliti ignoti avevano dovuto desistere perchè era scattato il sistema di allarme.

Le indagini ed il fermo

Le indagini che sono seguite hanno portato dritti all'autore dei furti. L'uomo è stato bloccato a Supino mentre transitava con una vettura insieme ad alcuni connazionali. Al momento il rumeno si trova in stato di fermo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie di furti tra Ceccano e Patrica, arrestato un rumeno

FrosinoneToday è in caricamento