Cronaca

Ceccano, truffa dello specchietto, arrestati due giovani campani

I malviventi avevano inscenato un finto incidente. Il 78enne vittima del raggiro, rifiutando di pagare il risarcimento richiesto, ha chiamato le forze dell'ordine

Ieri a Ceccano i carabinieri della locale stazione hanno proceduto all'arresto per “tentata truffa” di P.P. e E.G., rispettivamente un 24enne ed un 20enne, entrambi campani, quest’ultimo già censito per analoghi reati.

Il fatto

I due giovani avevano inscenato un finto incidente stradale, facendo credere ad un ignaro conducente 78enne ceccanese di aver urtato e rotto lo specchietto della loro auto, chiedendogli l’immediato risarcimento del danno. L’anziano si è rifiutato di pagare la somma richiesta e,  mentre i malfattori si dileguavano a bordo della loro vettura, ha avvisato i carabinieri che si sono subito adoperati per rintracciare i truffatori. L’intuito investigativo e la profonda conoscenza del territorio hanno consentito alle forze dell'ordine di sorprendere i giovani nei pressi di una stazione di servizio poco lontana mentre tentavano di replicare le loro malefatte ai danni di una donna.

La cattura

Il pronto intervento dei carabinieri ha bloccato i malviventi dal compimento del piano criminoso. Come disposto dall’Autorità Giudiziaria i malfattori, dopo le formalità di rito, sono stati posti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni in attesa del rito direttissimo previsto per domani. Nei confronti degli stessi è stata avanzata proposta per l’applicazione del foglio di via obbligatorio dalla cittadina fabreterna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceccano, truffa dello specchietto, arrestati due giovani campani

FrosinoneToday è in caricamento