rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Cronaca Ceccano

Ceccano, stuprata davanti al figlioletto, il pm chiede 3 anni e mezzo di carcere

Imputato di violenza sessuale il convivente un operaio di 45 anni che ha sempre respinto le accuse

Violenza sessuale sulla convivente, il pubblico ministero chiede tre anni e mezzo di carcere. La vicenda risale a circa due anni fa quando la donna stanca di essere considerata dal compagno aggressivo e violento un oggetto di sua proprietà aveva fatto scattare la denuncia

Il processo

L'uomo che è finito sotto processo, ha sempre respinto tutte le accuse. L'ex convivente avrebbe invece raccontato in aula di essere stata vjolentata anche in presenza del figlioletto di pochi anni che dormiva con loro in camera da letto. Ben tre gli episodi di violenza sessuale che sarebbero stati contestati all'imputato.

La richiesta di condanna

Pugno duro del pubblico ministero che ha chiesto tre anni e mezzo di carcere. Il 13 novembre prossimo sarà la  volta delle repliche. Subito dopo verrà pronunciata la sentenza. L'imputato è difeso dall'avvocato Rosario Grieco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceccano, stuprata davanti al figlioletto, il pm chiede 3 anni e mezzo di carcere

FrosinoneToday è in caricamento