Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Ceprano, CasaPound chiude via Triventi con uno striscione di protesta

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: ''Strada senza una via d'uscita''. Così recita l'ironico striscione affisso nella notte dai militanti di CasaPound Italia in via Triventi a Ceprano, che con un nastro segnaletico e un cartello stradale hanno chiuso la

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: ''Strada senza una via d'uscita''. Così recita l'ironico striscione affisso nella notte dai militanti di CasaPound Italia in via Triventi a Ceprano, che con un nastro segnaletico e un cartello stradale hanno chiuso la

via al traffico. La protesta nasce dal profondo disagio dei residenti, che si ritrovano quotidianamente a vivere una situazione infernale dovuta al nuovo deposito per la raccolta differenziata.

''A causa del deposito, il traffico locale è aumentato esponenzialmente e oltre al via vai di mezzi pesanti c'è da segnalare l'usura del manto stradale - spiega CasaPound Italia - via Triventi in piena campagna elettorale e' stato un cavallo di battaglia della giunta Galli, ma le molte promesse sono rimaste tali come ci aspettavamo''.

''Una notizia di questi giorni parla di 80mila euro stanziati per asfaltare poche centinaia di metri - conclude Cpi - ma il problema rimane, via Triventi non è in grado di supportare traffico di mezzi pesanti, e la cittadinanza non ne può più di questa assurda situazione''.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceprano, CasaPound chiude via Triventi con uno striscione di protesta

FrosinoneToday è in caricamento