Ceprano, incendiate due auto del comandante della stazione dei carabinieri, si costituisce il mandante

La vicenda risale al novembre del 2011 quando il maresciallo Falena trovò la sua macchina e quella della moglie in fiamme

Si è  costituito nella giornata di ieri presso il carcere di Cassino Luigi Sementilli, nato a Ceprano classe 1955. L'uomo  deve scontare una pena residua di anni 2 e mesi 5 di reclusione per danneggiamento a seguito di incendio. 

Le indagini

Le indagini portate avanti dai carabinieri portarono alla sua iidentificazione. L'uomo, condannato ad anni 3 di reclusione era stato accusato  di essere il mandante dell’incendio di due autovetture di proprietà del Comandante della Stazione Carabinieri di Ceprano. La vicenda risale al novembre del 2011

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La moglie del comandante colpita da malore

La moglie del comandante Falena  nel vedere quelle vetture in fiamme, e sospettando il dolo,  venne colta da malore e costretta al ricovero  ospedaliero. L'inchiesta avviata nei confronti di ignoti che avevano appiccato l'incendio si concluse nel mgliore dei modi.Le forze dell'ordini riuscirono a dare un nome ed un volto all'aggressore che ieri pomeriggio si è costituito per finire di scontare il suo debito con la giustizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento