Ceprano, denunciati tre minorenni che avevano dato fuoco alla scuola

In Ceprano, personale del locale Comando Stazione Carabinieri, a conclusione di specifiche attività  info-investigative conseguenti al danneggiamento seguito da incendio,  perpetrato nella notte compresa tra il 9 e il 10 aprile 2016, ai danni ...

In Ceprano, personale del locale Comando Stazione Carabinieri, a conclusione di specifiche attività info-investigative conseguenti al danneggiamento seguito da incendio, perpetrato nella notte compresa tra il 9 e il 10 aprile 2016, ai danni della scuola media “Dante Alighieri” di Ceprano, deferivano in stato di libertà, alla competente A.G. tre minorenni del luogo, identificati quali presunti responsabili del reato in argomento.

Le indagini, immediatamente attivate dal predetto personale dell’Arma, consentivano l’identificazione dei predetti giovani che, nel corso della serata precedente, si erano fraudolentemente introdotti all’interno del plesso scolastico, verosimilmente per fumare delle sigarette. Le dinamiche, successivamente ricostruite, permettevano di supporre che l’incendio potrebbe essere scaturito a seguito dei mozziconi non adeguatamente spenti e gettati nei pressi dei cassonetti adibiti alla raccolta dei rifiuti, dai quali, poi, si sarebbero conseguentemente propagate le fiamme. Gli effetti dell’incendio avevano causato anche la chiusura della scuola per i tre giorni successivi, al fine di consentire le adeguate operazioni di bonifica ambientale tese al ripristino delle necessarie condizioni di salubrità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento