Ceprano, fingono il furto di un’auto presa a noleggio. Due campani nei guai

A fine aprile erano andati in caserma per denunciarne il furto. Ma non avevano fatto i conti con il sistema di video sorveglianza

Prima prendono un’auto a noleggio e poi ne denunciato il furto, ma è tutto una truffa smascherata dai carabinieri della stazione di Ceprano grazie anche alle immagini di sorveglianza di un centro commerciale. Il 30 aprile scorso un uomo di 35 anni si era presentato in caserma per denunciare il furto di un’auto di grossa cilindrata dicendo che la stessa era stata parcheggiata presso un noto centro commerciale.

Le indagini

Le indagini dei carabinieri hanno permesso di scoprire la truffa in quanto i militari hanno visionato le immagini dei circuiti di sicurezza del centro commerciale ed hanno scoperto che l’auto di grossa cilindrata non era mai stata portata li ed al suo posto era stata messa una Fiat Panda.

La denuncia dei carabinieri

Nelle ore scorse quindi i carabinieri hanno deferito in stato di libertà due persone,  un 35enne (già gravato da vicende penali per reati di “violenza, minaccia e oltraggio a P.U”) ed un 34enne (già gravato da vicende penali per violazioni in materia di sostanze stupefacenti) entrambi commercianti e residenti nell’hinterland partenopeo poiché resisi responsabili - in concorso tra loro - del reato di  “simulazione di reato”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il giudice di Pace di Frosinone annulla le multe emesse durante la quarantena

  • Violento scontro su Via Casilina tra bus e Fiat 500, muore Fabrizio Cibba (foto)

  • Coronavirus, ecco come si è arrivati ai cinque nuovi positivi, dopo il periodo 'Covid free'

  • La palpeggia e, dopo il "no", le spacca il setto nasale e va al bar: arrestato 44enne marocchino

  • Valmontone, la banca gli chiede 14 mila euro, lui si oppone e vince una causa con 18 mila euro di risarcimento

  • Troppa fretta di venire al mondo e Noemi nasce nel letto di mamma e papà

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento