Ceprano, svaligiano un negozio di elettronica e scappano con un bottino di 3 mila euro

Due napoletani sono poi stati rintracciati dai carabinieri ed ora dovranno rispondere davanti al giudice di furto

Allarme furti nei negozi e nei centri commerciali nella provincia ciociara, potenziati i controlli da parte delle forze dell'ordine per contrastare questo deprecabile fenomeno. E proprio in questo contesto sono finiti nel mirino della procura C.M. 23 anni e G.S. 41 anni entrambi residenti a Napoli accusati adesso di aver messo a segno un furto in un centro di elettronica in via Campidoglio a Ceprano. 

Il furto ed il bottino di 3000 euro

I due campani che erano riusciti ad entrare nel negozio scardinando la porta di ingresso. Una volta all'interno avevano prima trafugato 50 euro contenute nel registratori di cassa, poi avevano rubato un computer portatile, un hard disk del sistema di video ripresa interno e materiale elettrico per un valore di 3000 euro. Una volta arraffato il bottino i due si erano allontanati in tutta fretta.

Le ricerche e la cattura

Immediate le ricerche da parte dei carabinieri che nel giro di poco a tempo, grazie a delle indagini mirate erano riusciti ad identificare i ladri e a dare loro un nome ed un volto. Si trattava dei due napoletani che avevano pensato bene di lavorare in "trasferta" nel negozio di Ceprano. Nei giorni scorsi è stata notificata la conclusione delle indagini. Il pubblico ministero ha chiesto il rinvio a giudizio per entrambi gli indagati che debbono rispondere di furto in concorso con l'aggravante di aver consumato l'evento criminoso con violenza sulle cose.
I due napoletani, che verranno rappresentati dall’avvocato Claudia Mancini, avranno venti giorni di tempo per presentare memorie difensive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento