menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
900

900

Ceprano, grande successo per la lettura del libro “Novecento” di Alessandro Baricco

Il giorno sabato 4 Aprile 2015 alle ore 18, nella sala consiliare del comune di Ceprano, il commediante Marco Casavecchia, originario di Ceprano, ma ora trasferitosi a Londra, si è esibito davanti a un numeroso pubblico, tra cui la presenza del...

Il giorno sabato 4 Aprile 2015 alle ore 18, nella sala consiliare del comune di Ceprano, il commediante Marco Casavecchia, originario di Ceprano, ma ora trasferitosi a Londra, si è esibito davanti a un numeroso pubblico, tra cui la presenza del vice-sindaco (Nome) Cacciarella e dell'assessore alla cultura ( Nome e Cognome), nella lettura espressiva di uno dei capolavori del celebre scrittore italiano Alessandro Baricco, "Novecento".

È stato organizzato questo evento affinché anche i più giovani possano avvicinarsi alla lettura, fonte di emozioni così forti e vere che nessun'altra cosa al mondo può suscitare.

Il libro letto è un monologo che vede il protagonista Tim Tooney, raccontare la storia di Danny Boodmann T.D. Lemon Novecento, il più grande pianista del mondo, a suo parere, facendo entrambi parte dell'Atlantic Jazz Band, sul piroscafo Virginian, il quale attraversava l'Atlantico con passeggeri di varia classe.

Tim passò sul Virginian sette anni della sua vita; all'inizio pensava che Novecento non fosse del tutto integro mentalmente, un pò strambo, ma dovette ricredersi con il tempo, conoscendo la sua nascita, la sua adolescenza e gioventù, tutte passate sulla nave, non essendo mai sceso di un solo gradino e divennero migliori amici.

Uno dei passaggi più emozionanti della lettura è stato quello in cui Novecento comunica a Tim di voler scendere dalla nave per andare a New York, inizialmente senza motivo, ma poi rileva che è per vedere il mare dalla terra ferma, e di come, mentre sta scendendo ripensa alla sua decisone e risale i tre gradini che ha sceso e torna nella sua cabina senza proferir parola.

L'attore-lettore Marco Casavecchia è stato veramente in gamba, è riuscito a trasmettere le emozioni che lo stesso Baricco voleva che noi carpissimo, senza mai annoiare il pubblico, completamente rapito dalla lettura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento