menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio Lisi, condannata a 16 anni di carcere Pamela Celani

Il ragazzo venne accoltellato dalla fidanzata il 31 maggio del 2017 mentre si trovava nella sua abitazione in via Guardaluna tra Ceprano ed Arce

Il processo per l'omicidio di Felice Lisi si è concluso con una condanna. Sedici anni di carcere sono stati inflitti dal Gup del tribunale di Frosinone a Pamela Celani, fidanzata della vittima, reo confessa. Avrebbe ucciso il compagno, Felice di 24 anni al culmine di un violento alterco. L'imputata, ventisette anni originaria di Frosinone, è stata giudicata con rito abbreviato e condizionato dalla perizia psichiatrica richiesta dalla difesa.

Capace di intendere e di volere

I consulenti incaricati di esaminare lo stato psichico della giovane, avevano stabilito che, al momento dell'aggressione mortale, era capace di intendere e di volere. Da sottolineare che, la ragazza, aveva confessato il delitto soltanto qualche giorno dopo il ritrovamento del corpo dello sfortunato giovane nel letto dell'abitazione che divideva con la donna. Felice Lisi venne accoltellato nella notte del 31 maggio del 2017 in via Guardaluna, una zona periferica situata tra Ceprano ed Arce. A provocare il decesso fu un fendente alla gola. I familiari della vittima si sono costituiti parte civile tramite l'avvocato Claudio Persichino del Foro di Cassino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

  • Eventi

    Alatri, il Cristo nel Labirinto e le Mura Ciclopiche

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento