Ceprano, scontri tra tifosi dell'Arce e di Sora allo stadio, carabiniere resta ferito

L'increscioso episodio si è verificato presso il campo "Vollero". Il risultato di pareggio non ha soddisfatto le tifoserie che hanno dato vita ad un vero e proprio parapiglia con spinte e strattoni

Disordini allo stadio nella partita Arce-Sora un carabiniere resta ferito. Il fatto è verificato domenica presso lo stadio di Ceprano. Subito dopo la fine della partita del campionato di Eccellenza tra Arce e Sora conclusasi con un pareggio, le due tifoserie sono entrate in contatto e si è scatenato un vero e proprio parapiglia. Un carabiniere che si trovava sul posto per il servizio d'ordine è stato colpito e costretto a ricorrere alle cure del vicino pronto soccorso. Il militare, che ha riportato alcune contusioni non correrebbe comunque pericolo di vita. 

Supporters segnalati alle forze dell'ordine

I tifosi che hanno dato vita a quei comportamenti violenti sono stati già segnalati alle forze dell’ordine. E non è escluso che nei loro confronti vengano presi alcuni provvedimenti disciplinari quali il divieto di entrare allo stadio (DASPO). Alcuni dei presenti avrebbero riferito che a scatenare le ire delle due tifoserie sarebbe stato proprio il risultato a fine partita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A scatenare il parapiglia il risultato del pareggio

Quel pari che ha scontentato entrambe le squadre (il Sora ha perso il primato in classifica a favore del Tor  Sapienza che ora ha un punto di vantaggio e l’Arce che manca il sorpasso ai bianconeri) ha esacerbato gli animi al punto di farli arrivare alle mani con spinte e strattoni. Il carabiniere che è stato sottoposto a numerosi esami radiografici dovrà restare alcuni giorni in assoluto riposo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, test rapidi per tutti: la Regione Lazio invoca un'unica strategia nazionale

  • Cassinate, esplode una bomba da guerra in un campo dove bruciavano sterpaglie

  • Coronavirus, infermiera positiva 'evade' dalla quarantena e torna al lavoro in ospedale

  • Coronavirus, trend dei contagi stabile in Ciociaria. Una 15enne trasferita da Frosinone al Bambino Gesù

  • Coronavirus, contagi raddoppiati in poche ore a Valmontone

  • Coronavirus, la storia di Pina, Vigile del Fuoco discontinuo che sta combattendo per la vita

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento