Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Ceprano, minaccia di tagliarsi la gola e si chiude in un garage, salvata dopo una lunga trattativa

Fondamentale l'intervento dei vigili del fuoco e dei carabinieri con il capitano della compagnia di Pontecorvo Tamara Nicolai, al tenente Vittorio De Lisa ed il comandante provinciale colonnello Fabio Cagnazzo

Tenta il suicidio minacciando di tagliarsi la gola, 48enne salvata dai carabinieri. L'increscioso episodio che  ha veramente fatto temere la tragedia, si è verificato ieri pomeriggio in un'abitazione alla periferia di Ceprano.  Dalle prime informazioni raccolte sembra che R. B., l'aspirante suicida, avesse litigato furiosamente con il fratello e che dopo l'accesa discussione  avrebbe afferrato il coltello minacciando di togliersi la vita.

I soccorsi

Il fratello spaventato ha allertato il 118 ed i carabinieri i quali sono subito intervenuti sul posto per cercare di far desistere la donna dal commettere l'insano gesto. Nell'abitazione, oltre al capitano della compagnia di Pontecorvo Tamara Nicolai ed al tenente Vittorio De Lisa, il comandante provinciale colonnello Fabio  Cagnazzo che ha iniziato con la 48enne una lunga trattativa. Anche i vigili del fuoco sono intervenuti sul posto pronti ad entrare in azione con i loro mezzi di soccorso.

La lunga trattativa

Ad un certo punto il comandante insieme ad i suoi uomini ha fatto irruzione nel garage. La donna sempre con il coltello in mano si era nascosta in un sottoscala. Grazie però al tempestivo intervento dei pompieri la signora è stata bloccata dal compiere l'insano gesto. La  48enne, che sembra non avesse mai sofferto di crisi depressive è stata accompagnata da una ambulanza in ospedale per accertamenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceprano, minaccia di tagliarsi la gola e si chiude in un garage, salvata dopo una lunga trattativa

FrosinoneToday è in caricamento