Ceprano, cerca di aprire un conto alle poste con i documenti falsi ma viene scoperto

Un 70 enne di Roma è stato denunciato dai carabinieri che erano stati avvisati dal direttore dell’ufficio postale

Era arrivato nell’ufficio postale di Ceprano pensando di mettere in atto una truffa ma è stato smascherato dal direttore che ha notato i documenti contraffatti. Per questo motivo un 70enne residente a Roma, con precedenti per droga,  è stato denunciato dai carabinieri della locale stazione.

Il fatto

Mercoledì pomeriggio l’uomo si è presentato presso l’ufficio postale, insieme ad un amico, tentando di aprire un conto corrente mediate l’esibizione di documenti di identità contraffatti e chiedendo di versare alcuni buoni postali di provenienza illecita per un valore totale di euro 13.500, intestati a due anziani coniugi residenti nel casertano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arrivo dei carabinieri

Nel frattempo il direttore aveva chiamato i carabinieri che una volta arrivati sul posto lo hanno bloccato mentre il complice accortosi dell’arrivo dei militari riusciva a dileguarsi a piedi unitamente insieme altre due persone.  Al denunciato veniva altresì notificato l’avvio del procedimento amministrativo finalizzato all’emissione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel territorio del comune di Ceprano per anni tre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento