Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Ceprano, cerca di aprire un conto alle poste con i documenti falsi ma viene scoperto

Un 70 enne di Roma è stato denunciato dai carabinieri che erano stati avvisati dal direttore dell’ufficio postale

Era arrivato nell’ufficio postale di Ceprano pensando di mettere in atto una truffa ma è stato smascherato dal direttore che ha notato i documenti contraffatti. Per questo motivo un 70enne residente a Roma, con precedenti per droga,  è stato denunciato dai carabinieri della locale stazione.

Il fatto

Mercoledì pomeriggio l’uomo si è presentato presso l’ufficio postale, insieme ad un amico, tentando di aprire un conto corrente mediate l’esibizione di documenti di identità contraffatti e chiedendo di versare alcuni buoni postali di provenienza illecita per un valore totale di euro 13.500, intestati a due anziani coniugi residenti nel casertano. 

L'arrivo dei carabinieri

Nel frattempo il direttore aveva chiamato i carabinieri che una volta arrivati sul posto lo hanno bloccato mentre il complice accortosi dell’arrivo dei militari riusciva a dileguarsi a piedi unitamente insieme altre due persone.  Al denunciato veniva altresì notificato l’avvio del procedimento amministrativo finalizzato all’emissione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel territorio del comune di Ceprano per anni tre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceprano, cerca di aprire un conto alle poste con i documenti falsi ma viene scoperto

FrosinoneToday è in caricamento