Cervaro, coltivava droga agli arresti domiciliari a Rocca D’Evandro

A Cervaro, i Carabinieri  della locale Stazione, nell’ambito di predisposti servizi antidroga coordinati dal Comando Compagnia di Cassino, traevano in arresto un 42enne del posto per il reato di “coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di...

A Cervaro, i Carabinieri della locale Stazione, nell’ambito di predisposti servizi antidroga coordinati dal Comando Compagnia di Cassino, traevano in arresto un 42enne del posto per il reato di “coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”. I militari operanti, a seguito di una perquisizione locale, rinvenivano nella mansarda di uno stabile utilizzata a civile abitazione e più precisamente in una camera da letto, adibita a serra, n.9 piante di “marijuana” in fioritura, di altezza variabile, nonché analoga sostanza, già essiccata, per un peso complessivo di grammi 32,00 circa, pronta per essere ceduta. Nel corso della perquisizione, inoltre, i Carabinieri rinvenivano una lampada alogena collegata con un timer, un innaffiatoio e del concime organico usato per la coltivazione delle citate piante. Stante la flagranza di reato, l’uomo veniva tratto in arresto e tradotto in regime di arresti domiciliari nel comune di Rocca d’Evandro (CE). La sostanza stupefacente, unitamente al materiale e alle piantine di marijuana rinvenute, veniva sottoposta a sequestro.

FROSINONE, RUBANO AL MIURI MERCE PER 5.000 EURO E VENGONO TRAVATI IN CASA DENUNCIATO 27ENNE.

tardo pomeriggio di ieri in Frosinone, i militari della Stazione di Frosinone Scalo, a conclusione di attività di indagine, deferivano in stato di libertà “per ricettazione” un 25enne di origini tunisine ed una 27enne di questo capoluogo, conviventi, entrambi con precedenti per reati contro il patrimonio. I militari operanti, nel corso di un servizio teso alla prevenzione e repressione di sostanze stupefacenti, procedevano ad effettuare una perquisizione domiciliare nell’abitazione in cui vivono le due persone. Nel corso dell’operazione rinvenivano un computer portatile, un proiettore, un monitor per personal computer e due televisori LCD di 50” per un valore di € 5.000,00 (cinquemila) circa (si allega foto). I denunciati non sapevano fornire una valida giustificazione circa il possesso della merce rinvenuta. Ulteriori e approfonditi accertamenti consentivano di acclarare che la merce era oggetto di furto consumato nei primi giorni del corrente mese ai danni della Scuola Elementare “Maiuri”, sita in questo Viale Tevere nr. 72. La merce, dopo essere stata riconosciuta con certezza, veniva restituita ai responsabili della struttura scolastica;

FERENTINO, ARRESTATO IN FLAGRANZA PER FURTO SACRILEGO

A Ferentino, i militari del NORM della Compagnia di Anagni, nell’ambito del servizio di controllo del territorio, traevano in arresto in flagranza di reato “di tentato furto aggravato” G.V., 23enne del luogo, già noto alle Forze dell’Ordine per reati analoghi che il predetto commette per procurarsi il denaro necessario per soddisfare le sue esigenze di tossicodipendente. Lo stesso, dopo aver forzato il grosso portone di ingresso del settecento della Chiesa annessa al Convento Santa Chiara delle suore di clausura, sito quella via Antica Acropoli nr.23, veniva sorpreso dai militari operanti mentre tentava di asportare oggetti di valore e denaro ivi custodito. La refurtiva recuperata veniva restituita ai legittimi proprietari e gli arnesi da scasso sottoposti a sequestro. L’arrestato, dopo le formalità di rito, veniva tradotto presso le camera di sicurezza della Compagnia di Anagni, in attesta del rito direttissimo;

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento