Cronaca

Cervaro, tatuatore in manette: spacciava droga tra un piercing e un disegno

Un 41enne residente in paese è stato bloccato dai carabinieri a Roma. La perquisizione in casa ha consentito di trovare quasi trecento grammi di hashish nascosti in un sacchetto

Una clientela mista. Amanti del tatuaggio e del piercing e anche assuntori di droga. A porre fine alla 'doppia attività' di un 41enne di Cervaro sono stati i carabinieri di Roma. Lo hanno arrestato per 'detenzione di sostanza stupefacente'. 

La perquisizione a casa

I militari capitolini dopo aver trovato sostanza stupefacente nascosta in una giacca indossata dall'uomo, hanno allertato i colleghi della Compagnia di Cassino che invece hanno perquisito la stanza dell'abitazione dove vive, con la famiglia, a Cervaro. Qui, ben occultata sotto il letto gli investigatori del capitano Ivan Mastromanno, hanno trovato quasi 300 grammi di hashish essiccata e pronta per essere divisa in dosi da vendere.

L'arresto e la denuncia

Per questo motivo il tatuatore è stato arrestato. Nei suoi confronti è scattata invece una denuncia per 'detenzione di sostanza stupefacente'. La droga rinvenuta in casa è stata sequestrata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cervaro, tatuatore in manette: spacciava droga tra un piercing e un disegno

FrosinoneToday è in caricamento