Ciampino, mazzette su appalti Aeronautica Militare: condannato anche un ufficiale di origini ciociare

I giudici contabili hanno condannato il Tenente Colonnello Gianpiero Malzone, originario di Frosinone, e due dipendenti civili del Ministero della Difesa a risarcire oltre un milione di euro

Condannati dalla Corte dei Conti l'ufficiale dell'Aeronautica Militare e i due dipendenti civili del Ministero della Difesa ritenuti il motore di un'organizzazione criminale impegnata a fare affari inquinando gli appalti dell'Arma Azzurra, a partire da quelli per l'aeroporto di Pratica
di Mare. I giudici contabili hanno condannato il tenente colonnello Gianpiero Malzone, originario di Frosinone e residente a Terracina, all'epoca dei fatti in servizio presso l'Ufficio Infrastrutture ed impianti del 2° Reparto Genio Aeronautica militare di Ciampino, Fabrizio Ciferri e Stefano Pasqualini, entrambi dipendenti civili del Ministero della Difesa, all'epoca in servizio presso la base dell'Aeronautica di Pratica di Mare, a risarcire oltre un milione di euro.

I fatti

Un procedimento che prende le mosse dall'inchiesta della Procura di Velletri, culminata nel 2015 con otto arresti, tra cui quelli degli attuali condannati, ipotizzando che fosse stata costituita un'associazione per delinquere impegnata nei reati di turbativa d'asta, falso materiale, introduzione clandestina in luoghi militari e corruzione per atti contrari ai doveri di ufficio. Per gli inquirenti sarebbero state alterate, tra il 2012 e il 2015, diverse gare di appalto, tutte riguardanti opere di manutenzione ordinaria o straordinaria di edifici adibiti a vari usi ed ubicati presso le basi di Capodichino, Centocelle, Pratica di Mare, Vigna di Valle e Guidonia.

La Procura contabile aveva chiesto la condanna dei tre a risarcire 1,8 milioni di euro per l'alterazione di 12 procedure di gara bandite dal 2° Reparto Lavori Genio dell'Aeronautica Militare di Ciampino, al fine di assegnarle ad imprenditori conniventi in cambio di mazzette. Ciferri, assistente tecnico per l'edilizia e le manutenzioni, impiegato presso la caserma 2° Reparto Lavori Genio dell'Aeronautica Militare di Ciampino, è stato in particolare accusato di aver compiuto 17 accessi abusivi negli uffici riservati della base militare di Ciampino, alternando le offerte presentate dagli imprenditori per partecipare alle gare e garantendo l'aggiudicazione alle imprese colluse, che versavano in cambio somme di denaro ricomprese tra il 5% ed il 10% del valore degli appalti.

Le accuse

Il tenente colonnello Malzone è stato accusato di avere fornito copertura a Ciferri, mentre Pasqualini, anche lui assistente tecnico per l'edilizia e le manutenzioni del Reparto, è stato accusato di aver agevolato gli accessi abusivi di Ciferri e aver compartecipato alla spartizione dei proventi illeciti. Sul fronte penale, in primo grado, Ciferri è stato condannato dal Tribunale di Velletri a cinque anni e quattro mesi di reclusione, Malzone a sette anni e tre mesi, e Pasqualini a un anno e otto mesi, sentenze su cui pende appello. Per la Corte dei Conti, l'attività dei tre "ha determinato un inquinamento e sviamento rispetto ai fini pubblici elle procedure di assegnazione delle gare di appalto" e garantito loro "un ingiusto profitto". Tutto però, secondo i giudici contabili, sarebbe accaduto anche per l'omissione di controlli da parte dell'Aeronautica. I tre sono stati quindi condannati a risarcire in parti diverse 1.146.327 euro: il 50% Ciferri, il 40% Malzone e il 10% Pasqualini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento