Colfelice, pronti a rubare nelle case. Ecco come facevano ad aprire le porte

Due ladri sono stati presi dai carabinieri di Arce ed all’interno della loro auto sono stati rinvenuti ben 15 grimaldelli utilizzati per aprire le porte

Erano pronti ad entrare in azione e rubare nelle case e per farlo avevano con loro una quindicina di grimaldelli per lo scasso delle porte. Per questo motivo sono stati denunciati, nelle ore scorse, un 42enne di Pignataro Interamna ed un 25enne di Pontecorvo beccati dai carabinieri di Arce.

Il fermo e la scoperta dei grimaldelli

I due, entrambi con precedenti per reati contro la persona ed il patrimonio, sono stati fermati nell’ambito di un mirato servizio finalizzato al contrasto di furti, attuato già da diverso tempo nelle ore serali e nelle zone isolate di Colfelice.I carabinieri hanno proceduto al controllo dei due uomini che si trovavano a bordo di una mercedes proprio nelle adiacenze di abitazioni isolate, rinvenendo all’interno della stessa nr. 15 grimaldelli atti allo scasso, che venivano posti sotto sequestro. Nel medesimo contesto, ricorrendone i presupposti, agli indagati veniva notificato l’avvio del procedimento amministrativo finalizzato all’emissione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno in quel comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento