Colle San Magno, al via i lavori di riqualificazione del sentiero montano in località la cupa

Un ulteriore intervento di riqualificazione dell’antico sentiero montano che attraversa la località “La Cupa”, a Colle San Magno e che permette l’accesso agli straordinari boschi di cui è ricco il territorio. E’ quello voluto dalla locale...

wp_20161006_18_22_03_pro

Un ulteriore intervento di riqualificazione dell’antico sentiero montano che attraversa la località “La Cupa”, a Colle San Magno e che permette l’accesso agli straordinari boschi di cui è ricco il territorio. E’ quello voluto dalla locale Amministrazione comunale, attraverso la XV Comunità Montana di Arce.

Proprio in questi giorni sono partiti i lavori che permetteranno di sistemare il caratteristico tratturo. Sulla pista silvo pastorale verranno realizzati interventi per il rimodellamento della sagoma del tracciato, pulitura dei margini, ricarica con materiale misto calcareo nei punti necessari, ripristino di mura di sostegno esistenti con pietrame calcareo locale.

Un intervento, dunque, che oltre a riqualificare la viabilità, significa favorire le attività agro-silvo-pastorali e la promozione turistica dei sentieri locali, in uno straordinario scenario di alberi di leccio.

“Con questi lavori – ha spiegato il sindaco Antonio Di Adamo – intendiamo ottenere molteplici risultati: in primo luogo riqualificare un antico tratturo; in secondo luogo favorire le attività legate all’agricoltura e all’allevamento di bestiame e in terzo luogo valorizzare il nostro territorio, in particolare quello legato ai percorsi in montagna”.

“Voglio ringraziare, a nome dell’intera amministrazione – ha concluso il sindaco – la Comunità Montana di Arce, il presidente Gianluca Quadrini e i nostri consiglieri in seno all’ente: Gianpiero Marsella e Carlo Nota. Ma un ringraziamento particolare va all’ex assessore Libero Di Adamo, con il quale l’iter progettuale che oggi si è concretizzato è iniziato. Proprio con la Comunità montana di Arce del presidente Quadrini è iniziato un dialogo fortemente incisivo per il nostro territorio, a dimostrazione che questi Enti sono necessari per salvaguardare e promuovere le realtà montane, soprattutto quando si tratta di Piccoli Comuni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

wp_20161006_18_18_07_pro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento