Cronaca

Colleferro, i consiglieri Talone, Ferretti, Lepri e Scursatone chiedono l’apertura di un tavolo di concertazione per la KSS

Preoccupati dalla imminente e ventilata possibilità di riduzione di personale alla KSS negli stabilimenti di Colleferro a favore di altri siti industriale nell’est Europa, i Consiglieri Comunali Loris Talone di Artena, Cesare Ferretti di Segni...

Preoccupati dalla imminente e ventilata possibilità di riduzione di personale alla KSS negli stabilimenti di Colleferro a favore di altri siti industriale nell'est Europa, i Consiglieri Comunali Loris Talone di Artena, Cesare Ferretti di Segni, Andrea Lepri di Gorga e Giordano Scursatone di Montelanico chiedono che venga al più presto aperto un tavolo di concertazione tra Azienda, Parti Sociali e le Istituzioni Locali al fine di concertare una positiva soluzione sulla delocalizzazione della KSS, l'allora e attuale Sottosegretario del ministero dello Sviluppo Economico Claudio Di Vincenti intravedeva una possibile soluzione nell'aumentare il volume delle commesse, consentendo il mantenimento dell'occupazione minacciata dal trasferimento della produzione in Romania, e in tal senso si stava verificando la fattibilità con i clienti, sia con l'azienda. "Crediamo - spiegano i quattro consiglieri - che l'apertura del tavolo consenta di verificare la bontà delle possibili soluzioni di allora e soprattutto se sono ancora attuali. Dopo la chiusura di molti siti produttivi nella zona, l'ultimo la Videocon di Anagni con la messa in mobilità di 1100 addetti, la Valle del Sacco non può permettersi ulteriore perdita di posti di lavoro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, i consiglieri Talone, Ferretti, Lepri e Scursatone chiedono l’apertura di un tavolo di concertazione per la KSS

FrosinoneToday è in caricamento