Controlli anti-Covid ed anti-droga dei Carabinieri

Gli uomini del comando provinciale hanno passato la setaccio le principali zone attrattive della provincia tra Ferragosto e San Rocco

In occasione del Ferragosto, il Comando provinciale dei Carabinieri ha incrementato i servizi tesi a contrastare i reati predatori in genere, intensificando specifici servizi di vigilanza preventiva presso i luoghi maggiormente affollati da turisti o da famiglie per la classica gita “fuori porta”.

'Canna' party

Nell’ambito di tali servizi, nella tarda serata del 14 agosto a San Biagio Saracinisco, località Lago la Selva, i militari della Stazione di Picinisco, nel corso di mirati servizi antidroga, segnalavano alla Prefettura di Frosinone per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale otto giovani, di cui uno già censito per reati in materia di stupefacenti, tutti residenti nella Valle di Comino e di età compresa tra i 16 ed i 31 anni. Nel corso di perquisizione personale, gli stessi venivano trovati in possesso complessivamente di gr. 1,80 di sostanza stupefacente del tipo hashish e gr. 3,83 di marijuana, nonché di un trita erba, il tutto sottoposto a sequestro. Nei confronti di uno di questi, 23enne, veniva altresì elevata contravvenzione per ubriachezza molesta, in quanto al momento del controllo manifestava un evidente stato di ubriachezza alcolica. Gli stessi militari nella giornata di ieri, nel corso di mirati servizi, procedevano al controllo di un gruppo di giovani campeggiatori, stanziatosi in località “Prati di Mezzo”, che permetteva di rinvenire sulla persona di un 19enne di Alvito, uno spinello di marijuana, già confezionato e un involucro della medesima sostanza stupefacente del peso di grammi 1,16. Quanto rinvenuto veniva sottoposto a sequestro amministrativo ed il giovane veniva segnalato alla Prefettura di Frosinone, quale assuntore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Campeggio da sballo

I Carabinieri della Stazione di Alatri nell’ambito di predisposti servizi finalizzati al controllo del territorio e al contrasto dell’uso di sostanze stupefacenti, posti in essere in occasione della festività del Ferragosto, hanno segnalato alla Prefettura di Frosinone per violazione dell’art. 75 D.P.R. 309/90 un 23enne di Frosinone, già censito per reati inerenti gli stupefacenti ed una 30enne di Veroli incensurata. I due giovani, che per il ferragosto campeggiavano all’interno di una tenda ai bordi del lago di Canterno nel territorio del Comune di Fumone, venivano sottoposti ad una perquisizione ed all’interno di un borsone presente nella loro tenda, venivano rinvenivano grammi 5,27 di sostanza stupefacente del tipo marijuana e grammi 1,83 di sostanza stupefacente del tipo cocaina, sottoposti a  sequestro. Sempre nella giornata di ieri, in Alatri, i militari del NORM della locale Compagnia, nel corso dei medesimo controlli, segnalavano alla Prefettura di Frosinone una 22enne del luogo, già censita per “invasione di terreni”. La giovane, sottoposta ad un controllo da parte dei Carabinieri veniva sottoposta a perquisizione personale, successivamente estesa al suo domicilio ed all’interno della sua camera da letto, venivano rinvenuti dei cristalli presumibilmente di anfetamina ed una piccola quantità di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Le sostanze rinvenute venivano poste sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento