rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
Cronaca

Controlli a tappeto nel nord della Ciociaria, multe per droga e detenzione di armi

Identificate dai carabinieri 88 persone e 56 automezzi, contestate diverse violazione di legge

Continua l’attività di controllo che i Carabinieri di Anagni stanno portando avanti per garantire la sicurezza sul territorio, per prevenire e reprimere reati di ogni genere, mantenendo alta l’attenzione sulla diffusione del consumo di alcool e droga tra i giovani nei fine settimana e nelle strade della movida. In particolare nei giorni scorsi sono stati impiegati 8 militari e 4 automezzi che hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio nei comuni di Anagni, Ferentino e Acuto.

Nel corso del servizio i militari hanno identificato e controllato 88 persone e 56 automezzi ed hanno accertato e contestato diverse violazioni di legge, sia di natura penale che amministrativa.

A Ferentino i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno deferito in stato di libertà per violazione della legge 110/75 un cittadino magrebino che è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico del genere proibito. Gli stessi militari hanno segnalato alla Prefettura di Frosinone per uso personale di stupefacenti in violazione all’art. 75 del DPR 309/90 diverse persone, in particolare, sempre nella città gigliata hanno segnalato un 56enne poiché trovato in possesso di grammi 0,92 di sostanza stupefacente del tipo Crack;

hanno segnalato un 51enne poiché trovato in possesso di gr. 0,2 di stupefacente del tipo cocaina; hanno segnalato un 33enne poiché trovato in possesso di gr. 1,5 di stupefacente del tipo hascisc; ad Anagni hanno segnalato un 18enne poiché trovato in possesso di gr. 0,5 di stupefacente del tipo hascisc, hanno segnalato un 30enne poiché trovato in possesso di gr. 0,2 di sostanza stupefacente del tipo crack.

Ad Anagni i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà un uomo per violazione della legge sulle armi 110/75 poiché nel corso di un controllo hanno accertato che un uomo non custodiva con la dovuta diligenza nell’interesse dell’Ordine e della Sicurezza pubblica il suo fucile cal. 12.  L’arma è stata sottoposta a sequestro mentre la licenza di porto d’armi è stata ritirata

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli a tappeto nel nord della Ciociaria, multe per droga e detenzione di armi

FrosinoneToday è in caricamento