Coronavirus, arrivano le direttive regionali ma falsi allarmi e sciacalli seminano il panico

In mattinata sarà diramata l'ordinanza a firma del governatore del Lazio, Nicola Zingaretti che andrà ad annullare quelle emesse da alcuni sindaci. Nessun caso accertato nel Frusinate: ospedali e scuole aperte senza problemi

L'allarme Corona Virus nel Frusinate tra interventi di tutela e prevenzione e false notizie. Una giornata al cardiopalmo quella di ieri per le Istituzioni e gli organi di informazione che si sono ritrovati a dover verificare decine di false segnalazioni. Dal cinese prelevato di peso dal suo negozio e costretto ad indossare una speciale tuta alle scuole ed agli ospedali chiusi. Tutto falso. Tutto inventato. La fantasia popolare viene alimentata dai socia e dalla pessima abitudine di non saper leggere o ascoltare quanto viene scritto o detto dai giornalisti accreditati. Una psicosi che sta provocando un altro, subdolo, danno: il proliferare di speculatori politici, sciacalli del commercio e truffatori. Per questo motivo in mattinata sarà diramata un'ordinanza regionale a firma del governatore Nicola Zingaretti che andrà ad annullare tutte quelle emesse in queste ore dai sindaci.

Le ordinanze nulle

Il Prefetto di Frosinone, Ignazio Portelli, è l'unica autorità preposta a disporre ordinanze che possano vietare o obbligare a persone provenienti dalle zone del focolaio a far ritorno a casa o a rimanere in quarantena. Il prefetto su direttiva del Ministero dell'Interno e della Regione Lazio impartisce le regole di ordine pubblico che devono essere rispettate da tutti. La Prefettura è in strettissimo contatto con l'Azienda Sanitaria Locale di Frosinone che è pronta ad intervenire ed a far scattare la quarantena solo per i cittadini che provengono dalle zone del focolaio: Bertone, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione d'Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passeri (per la Lombardia) e Vo' (per il Veneto). Non va adottata alcuna iniziativa per tutti quelli che provengono dagli altri comuni della Lombardia e del nord almeno non presentino sintomi influenzali.

Le false notizie

I Comuni della provincia di Frosinone, attraverso le pagine social, stanno invitando cittadini e residenti a non tener conto delle false notizie ma di attenersi solo a quelle che vengono diramate dalle fonti ufficiali quali Prefettura, Regione Lazio e Ministero della Salute. 

Le truffe

A Cassino commercianti senza scrupoli stanno vendendo mascherine chirurgiche (per altro inefficienti ad arginare un eventuale contagio) al costo di due euro l'una. Nei negozi specializzati un pacco da cento mascherine costa dieci euro. I truffatori stanno poi approfittando del panico per chiamare al telefono persone anziane e proporre loro, dietro pagamento, l'effettuazione di un tampone faringeo a domicilio. Tutto falso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento