Coronavirus, tre carabinieri positivi: uno ha febbre e tosse, due sono asintomatici

I tre militari prestano servizio negli uffici del comando provinciale di Frosinone. Intanto, sono stati predisposti tamponi a tutti coloro che hanno parenti diretti che lavorano nelle RSA del territorio

Foto di archivio

Tre carabinieri in servizio negli uffici del Comando Provinciale di Frosinone, sono risultati positivi al Coronavirus. Uno ha manifestato tosse e febbre mentre gli altri due colleghi sono asintomatici. A dare conferma ai sospetti è stato il risultato del tampone faringeo. I tre militari sono ora in quarantena unitamente al resto della famiglia.

Tamponi a raffica

Nel frattempo l'Arma ha disposto che vengano effettuati nelle cinque Compagnie della Provincia (Alatri, Anagni, Cassino, Frosinone, Pontecorvo e Sora) i tamponi a tutti coloro che hanno parenti diretti che lavorano all'interno delle strutture sanitarie privata e pubbliche del Frusinate. 

L'aiuto ai deboli

Per cercare di arginare il diffondersi dell'epidemia anche in questo fine settimana i carabinieri hanno effettuato decine di posti di blocco in tutto il territorio provinciale e teso una mano a chi è in difficolta come accaduto a Ferentino dove hanno consegnato dei buoni spesa ricevuti dall’amministrazione comunale a tre nuclei familiari in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria in atto. In particolare le tre famiglie bisognose, i cui nuclei sono composti anche da minori, si erano rivolte ai militari evidenziando che da giorni non erano più  in grado di fare la spesa. Prontamente la situazione era stata comunicata alle competenti Autorità comunali che hanno elargito dei buoni spesa consegnati dai Carabinieri di Ferentino ai capo famiglia in difficoltà. L’Arma dei Carabinieri si conferma non solo presidio di legalità ma soprattutto di concreta assistenza e legame con la cittadinanza;

Multe e denunce ai trasgressori

Due persone sono state multate per inosservanza del divieto imposto dal citato Decreto in quanto controllate, in vari centri abitati di quel territorio, lontane dalle rispettive abitazioni o fuori dal comune di residenza, senza giustificato motivo o in assenza di comprovate esigenze. In particolare le stesse sono state anche denunciate dai Carabinieri di Filettino per “inosservanza ad un ordine imposto dall’Autorità” in quanto controllato in un’area interdetta a persone e mezzi, nonché dai Carabinieri di Alatri per “false dichiarazioni a P.U.”: durate il controllo forniva false generalità indicate anche nell’autocertificazione resa ai militari. Nel corso dei servizi venivano controllate 66 persone (di cui due sanzionate) ed un  esercizio commerciale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 5 borghi da visitare in Ciociaria

  • Tragico scontro tra 5 moto: il centauro morto è il ciociaro Gianluigi Giansanti. Feriti gli altri 4

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Cassino, grave schianto tra auto lungo la Casilina in direzione Cervaro

  • Omicidio Willy, gli aggressori percepivano il reddito di cittadinanza

  • Coronavirus, reso noto il boom di casi in Ciociaria. D'Amato: 'Assembramenti di genitori all'entrata delle scuole'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento