Cronaca

Coronavirus, Francesco De Angelis ha terminato il suo periodo di quarantena

Lo scorso 15 marzo il Presidente del Consorzio Asi di Frosinone aveva reso noto il suo isolamento domiciliare dovuto alla positività di una sua collaboratrice

"Ho terminato il mio periodo di quarantena in linea con le indicazioni della Asl di Frosinone. Sto bene, ma mi raccomando continuiamo a rispettare le regole e restiamo a casa perché questo è l’unico modo che abbiamo per fermare il virus. Un abbraccio a tutti e grazie per i tanti messaggi di questi giorni", ha scritto il Presidente del Consorzio Asi di Frosinone Francesco De Angelis sul suo profilo personale di Facebook nel primo pomeriggio di oggi. (Aggiornamento 18/03/2020, ore 14:00)

L'annuncio del 15 marzo

“Ho appena saputo che la mia collaboratrice Federica è risultata positiva al test del Coronavirus - aveva comunicato lo stesso De Angelis nella serata di domenica scorsa - Lei sta bene, questa è la cosa più importante e le auguro una pronta guarigione. La Asl mi ha appena comunicato di dover restare in isolamento domiciliare fino a martedì 17, quindi per altri 3 giorni sui 14 previsti, visto che l’ultimo incontro lavorativo con Federica risale allo scorso 3 marzo. Io sto bene, non ho nessun sintomo e dopo aver eseguito nella giornata di oggi il consulto medico resterò a casa fino al giorno 17 attenendomi a quelle che sono le prescrizioni date dall’Istituto Superiore di Sanità. Grazie alla ASL, agli operatori sanitari e alle istituzioni per il grande lavoro svolto in questo periodo di emergenza. Stiamo a casa, ce la faremo e andrà tutto bene”.

Dall'Asi di Frosinone

Poche ore prima del suddetto annuncio , lo stesso De Angelis aveva reso nota "la volontà del Consorzio ASI di effettuare una donazione di 2.500 euro alla Asl di Frosinone per sostenere l’impegno dell’Azienda Sanitaria, dei medici e di tutti gli operatori nel fronteggiare la sfida del Coronavirus”.

Così, infine, il Presidente dell'Asi: “Colgo l’occasione per ringraziare proprio chi in questi giorni continua ad essere in prima linea nelle strutture sanitarie per curare le persone risultate positive, alle quali va il mio abbraccio, e combattere per fermare i contagi. Sono i nostri eroi. Alle Forze dell’Ordine che continuano a garantire la nostra sicurezza, a chi sta proseguendo l’attività lavorativa ed ai tanti preoccupati dalla chiusura temporanea delle proprie aziende: lo Stato c’è e dovrà garantire risposte a tutti i lavoratori. La mia vicinanza, inoltre, agli amministratori chiamati ad un prova davvero difficile: in tal senso un sincero in bocca al lupo al sindaco Salera e l’augurio di tornare presto alla guida della Città. Noi continuiamo a fare la nostra parte restando a casa e seguendo le misure indicate dal governo e dagli esperti: sono sicuro che insieme ce la faremo e che presto metteremo alle spalle questo momento di grandissima difficoltà  del nostro Paese”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Francesco De Angelis ha terminato il suo periodo di quarantena

FrosinoneToday è in caricamento