Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Coronavirus, novella 'Giulietta' fermata due volte in pochi giorni: voleva vedere il fidanzato

Una ventitrenne di Sant'Elia Fiumerapido 'beccata' per l'ennesima volta dai Carabinieri a Cassino. I controlli proseguono perché in molti non rispettano il decreto restrittivo che serve a bloccare l'epidemia.

Il Governo prolunga il periodo di chiusura di attività ed aziende per cercare di arginare il propagarsi del Coronavirus, ma tanti ciociari ancora non hanno ben compreso l'importanza del restare a casa. Per questo motivo i controlli disposti dal comando provinciale dei Carabinieri di Frosinone anche nelle ultime ore hanno portato alla denuncia di diverse persone per violazione delle restrizioni.

Se l'amore chiama

La top ten dell'irregolarità viene conquistata da una giovane donna di Sant'Elia Fiumerapido che è stata fermata due volte in pochi giorni: è arrivata a Cassino dove ha incontrato il fidanzato. Un attaccamento affettivo che certo non le ha risparmiato la seconda denuncia. A Ceccano è stato denunciato un 47enne del posto per “mancato rispetto della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa” nonché sanzionavano amministrativamente per “reiterata violazione delle misure di contenimento di cui all’art.4 Co.5 D.L. 19/2020”. L’uomo, già gravato da precedenti penali per stupefacenti, delitti contro la persona e contro il patrimonio, si era recato presso l’abitazione del padre violando il divieto di avvicinamento e contravvenendo, al contempo, alle prescrizioni imposte dal D.L. 19/2020; Stesso discorso a Ripi dove i militari hanno sanzionato amministrativamente per il “mancato rispetto delle misure di contenimento di cui all’art.4 Co.5 D.L. 19/2020” tre persone, un 50enne ceccanese, un 41enne di Pofi ed un 24 di Ferentino, sorpresi mentre passeggiavano senza giustificato motivo.

Sanzioni pecuniarie

Dall’inizio dell’emergenza nazionale COVID-19 i militari dipendenti la Compagnia Carabinieri di Frosinone hanno effettuato controlli nei confronti di 550 esercizi pubblici ed oltre 2.000 persone. A Ferentino, Acuto e Sgurgola, i militari della Compagnia di Anagni, unitamente i colleghi delle locali Stazioni, hanno sanzionato amministrativamente 10 persone controllate lontane dalle rispettive abitazioni senza giustificato motivo, due delle quali soprese fuori dal comune di residenza. A
 Cassino, i militari della Sezione Radiomobile della locale Compagnia hanno sanzionato un  22enne ed  un 42enne, entrambi cittadini nigeriani residenti a Frosinone, un 22enne, cittadino nigeriano residente nel cassinate, un 29enne di Cassino ed un 29enne residente a S.Elia Fiumerapido, quest’ultimo coinvolto anche in un sinistro stradale a Cassino. A Cervaro, i militari della locale Stazione hanno sanzionato un cittadino rumeno 36enne, residente a Cervaro, poiché sorpreso lontano dalla propria residenza senza fornire giustificazioni di comprovate esigenze o situazione di necessità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, novella 'Giulietta' fermata due volte in pochi giorni: voleva vedere il fidanzato

FrosinoneToday è in caricamento