Coronavirus, tre persone positive al tampone trasferite a Roma. Vivono a Pofi, Ceprano e Gallinaro

Una di queste nei giorni scorsi aveva partecipato ad una festa di matrimonio che si è tenuta a Gaeta. E' scattata l'indagine epidemiologica da parte dell'Asl

Tre nuovi casi di Covid-19 in provincia di Frosinone. A risultare positive al tampone sono state tre persone due donne residenti rispettivamente a Ceprano e Pofi ed un uomo di sessanta anni residente a Gallinaro che è transitato attraverso il pronto soccorso di Sora. La prima donna ha 60 anni mentre l'altra 88 anni. Tutti sono stati trasferiti a Roma anche se la positività ad un solo gene può aver ridotto il contagio.

I controlli

E' scattata l'indagine epidemiologica da parte dell'Asl in tutti i casi ma in particolar modo a destare preoccupazione e il caso di Ceprano. La pensionata, infatti, nei giorni scorsi ha preso parte ad una festa di matrimonio che si è svolta a Gaeta. E con le due donne ciociare salgono a quattro i contagiati in provincia di Frosinone nell'ultima settimana.

I dati

Sotto osservazione a Roma c'è ancora il 53enne di Cassino degente di medicina al 'Santa Scolastica' e risultato positivo al tampone. Il reparto è stato sanificato e i familiari e tutti coloro che sono entrati in contatto con l'uomo sono ora in quarantena volontaria. Stesso discorso per una donna straniera residente a Pontecorvo. Il bollettino diramato dalla Regione Lazio oggi parla di 67 pazienti ricoverati allo 'Spallanzani', 54 positivi e 13 sottoposti ad indagine mentre in tre necessitano della terapia intensiva. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento