Cronaca

Emergenza Covid, indagati dieci falsi poveri: hanno preso i buoni pasto pur avendo reddito

I carabinieri di Roccasecca hanno smascherato 7 uomini e 3 donne tutti segnalati alla Procura di Cassino per truffa

Hanno percepito illecitamente i buoni pasto da 50 euro e 100 euro, per un totale di 1.850 euro, erogati dal comune di Roccasecca per sostenere le famiglie in difficoltà economica a causa dell’emergenza covid-19. Dieci persone tutte residenti in paese, sette donne e tre uomini, sono ora finite nei guai. Percepivano infatti il reddito di cittadinanza e per accedere al buono pasto hanno anche fornito informazioni false all'assessorato ai Servizi Sociali. A scoprire il raggiro sono stati i carabinieri della stazione di Roccasecca che hanno hanno avviato i primi accertamenti sulle domande formalizzate e su chi ha ottenuto i bonus. I dieci indagati dovranno ora rispondere del reato di truffa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Covid, indagati dieci falsi poveri: hanno preso i buoni pasto pur avendo reddito

FrosinoneToday è in caricamento