Cronaca

Delitto Mollicone, l'udienza preliminare fissata per il 13 novembre

Cinque gli indagati per la morte della studentessa di Arce avvenuta nel giugno del 2001. In tre devono rispondere di omicidio volontario e occultamento di cadavere

Cinque giorni prima del trentasettesimo compleanno di Serena Mollicone. Un regalo post morte quello che, seppur involontariamente, ha fatto alla studentessa di Arce assassinate nel 2001. L'udienza preliminare a carico dei cinque, presunti responsabili di quella morte violenta e crudele, è stata fissata per il prossimo 13 novembre, di mercoledì.

Cinque gli indagati

A dover esaminare la posizione dell'ex comandante della caserma dei Carabinieri di Arce, Franco Mottola, del figlio Marco, della moglie Anna, l'ex vice comandante Vincenzo Quatrale e dell'appuntato Francesco Suprano, potrebbe essere il gip Di Croce anche se ufficialmente, nella nota arrivata agli avvocati di accusa e parte civile, non viene citato alcun giudice attualmente in forza al tribunale di Cassino. La difesa, composta dagli avvocati Luigi Germani ed Eduardo Rotondi, avrà quindi sessanta giorni per affilare le armi. 

Il compiacimento del padre

"Non posso che ringraziare ulteriormente la magistratura cassinate, il procuratore capo d'Emmanuele, i sostituti Siravo e Mattei, il presidente del tribunale Capurso ed il gip Scalera per la rapidità con cui hanno trattato questa parte finale delle indagini. Diciotto anni di attesa vana e finalmente uno spiraglio. Quest'anno festeggerò il compleanno di Serena senza lacrime e senza quel senso di impotenza che per troppo tempo ha attanagliato il mio cuore". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delitto Mollicone, l'udienza preliminare fissata per il 13 novembre

FrosinoneToday è in caricamento