Querela di massa contro il Governo per Usurpazione: arriva l'esercito dei 'mille e ottanta'

Niki Dragonetti ed altre centinaia di cittadini sottoscrivono l'atto di denuncia

Niki Dragonetti

Una vera e propria denuncia di massa contro l'ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Mille cittadini tra imprenditori, pensionati e dipendenti pubblici, hanno sottoscritto una serie di denunce che saranno state presentate in diverse Procure della nazione dal venti ottobre. A farsi portavoce di quest'esercito 'dei mille e ottanta', tante le adesioni registrate, è stato Niki Dragonetti, che lo scorso mese di agosto è salito agli onori della cronaca nazionale per aver denunciato il presidente della Camera, Laura Boldrini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Usurpazione della Sovranità il presunto reato

Nell'esposto numero uno, presentato in Procura a Cassino, Dragonetti unitamente al suo legale di fiducia, l'avvocato Marco Mori, e per conto di altre e mille e settantanove persone, denuncia che: "L'usupazione della sovranità popolare perchè in tutti in questi anni ci hanno vietato di poter tornare a votare. Ci hanno imposto Governi tecnici che hanno solo provocato un sentimento di sfiducia tra gli elettori che hanno così perso il verso significato della parola democrazia. Basta i vari Renzi e Gentilon, con mandanto in scadenza. Basta i Monti, Letta e tanti altri Governi imposti da 're' Giorgio Napolitano unitamente ai presidenti di Camera e Senato. Io credo che loro, tutti insieme, abbiamo commesso il reato di Usurpazione previsto dal codice penale all'articolo 287. Non possiamo continuare a subire. Questa appoggiata da tantissime cittadini, altro non è che l'orgoglio italiano che sta emergendo. I cittadini vogliono tornare ad essere una componente essenziale per la scelta del Governo italiano e non una parte passina e senza diritto alcuno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento