Veroli, ricarica una postepay di cinquemila euro ma scopre che è una truffa

Ricevono il pagamento di un trattore e non consegnano la merce. Nei guai per un altro raggiro via internet un 33enne

Nella giornata di ieri i carabinieri hanno denunciato un uomo e una donna, residenti nel Nord Italia, di 47 e 30 anni oltre a un 33enne di Ancona, responsabili del reato di truffa ai danni di due persone residenti a Veroli.

Simulata vendita di trattore agricolo

In particolare nel primo caso gli operanti accertavano che la coppia aveva simulato la vendita di un trattore agricolo su di un noto sito internet e dopo aver ricevuto il pagamento della merce per una somma dapprima di €uro 5.500,00 su una carta prepagata intestata alla 30enne e poi ulteriori €uro 200,00 su di una carta poste pay intestata al 47enne, non consegnavano il bene. 

Simulata vendita giradischi 

Analoga illecita attività veniva posta in essere dal 33enne anconetano, il quale invece simulava la vendita di un giradischi sempre a mezzo di un sito internet l’uomo, dopo aver ricevuto il danaro dalla vittima mediante l’accredito di €uro 350,00 su di una carta di credito prepagata a lui intestata, non consegnava quanto pattuito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento