Veroli, ricarica una postepay di cinquemila euro ma scopre che è una truffa

Ricevono il pagamento di un trattore e non consegnano la merce. Nei guai per un altro raggiro via internet un 33enne

Nella giornata di ieri i carabinieri hanno denunciato un uomo e una donna, residenti nel Nord Italia, di 47 e 30 anni oltre a un 33enne di Ancona, responsabili del reato di truffa ai danni di due persone residenti a Veroli.

Simulata vendita di trattore agricolo

In particolare nel primo caso gli operanti accertavano che la coppia aveva simulato la vendita di un trattore agricolo su di un noto sito internet e dopo aver ricevuto il pagamento della merce per una somma dapprima di €uro 5.500,00 su una carta prepagata intestata alla 30enne e poi ulteriori €uro 200,00 su di una carta poste pay intestata al 47enne, non consegnavano il bene. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Simulata vendita giradischi 

Analoga illecita attività veniva posta in essere dal 33enne anconetano, il quale invece simulava la vendita di un giradischi sempre a mezzo di un sito internet l’uomo, dopo aver ricevuto il danaro dalla vittima mediante l’accredito di €uro 350,00 su di una carta di credito prepagata a lui intestata, non consegnava quanto pattuito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, le mappe del contagio: positivi e deceduti dei Comuni in provincia di Frosinone

  • Alatri, tragedia a Tecchiena: scoppia bombola di gas e muore un anziano. Identificata la vittima

  • Sesso in strada durante la quarantena, ragazza ciociara beccata e denunciata

  • Coronavirus, muore dopo essere guarito dal Covid-19

  • Perde il controllo del grosso tir e si intraversa su via Palianese (foto e video)

  • Coronavirus, contagi in discesa in Ciociaria. Oltre a due malati oncologici, deceduto un paziente della Città Bianca

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento