Sant'Elia, sequestrata maxi discarica abusiva di amianto e rifiuti speciali

Il sito è stato individuato lungo le sponde del fiume Rapido

L'area sequestrata dalla Polizia Locale

Una maxi discarica sequestrata dalla Polizia Locale di Sant'Elia lungo le sponde del fiume Rapido. Un'area di oltre 3.500 metri quadri abbandonata ed al cui interno sono state rinvenute decine di lastre di amianto e rifiuti speciali. Il terreno sul quale è stato trovato ogni sorta di rifiuto è intestato ad una società molisana che ora dovrà rispondere del grave scempio ambientale anche in sede giudiziaria. I vertici, infatti, sono stati denunciati per 'violazione dell'ordinanza sindacale emessa per la bonifica e la messa in sicurezza dell'area'. Il Gip Salvatore Scalera ha convalidato il sequestro. Lo stato di degrado in cui versa l'intera zona potrebbe aver fortemente compromesso le aree circostanti e l'eco sistema del vicino fiume Rapido. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento