rotate-mobile
Cronaca Serrone

Paura sul Monte Scalambra, escursionista messa in salvo a notte fonda

Brutta disavventura per una trentenne che è riuscita con il telefonino ad avvisare i soccorritori

Si perde in montagna e grazie al telefonino riesce a contattare i soccorsi. Questo qaunto successo ad una donna nella serata di domenica 20 marzo, in provincia di Frosinone, dove sono intervenuti (il secondo intervento in Ciociaria nel giro di poche ore) gli uomini del Soccorso Alpino sul Monte Scalambra nel comune di Serrone per ricercare una donna che risultava dispersa in un bosco dopo essersi allontanata intorno alle ore 15:30 durante una passeggiata col marito e il figlio.

La donna, di 30 anni e residente in un piccolo centro abitato della provincia di Frosinone, dopo aver trovato un punto raggiungibile dalla rete telefonica è riuscita a inviare le proprie coordinate tramite WhatsApp intorno alle 23:00.

Sul luogo sono giunti i soccorritori che la hanno ritrovata leggermente infortunata in un punto impervio caratterizzato da una fitta vegetazione e da diversi tratti innevati. Dopo averla messa in sicurezza, è stata condotta al campo base e riaccompagnata a casa pochi minuti prima delle due di notte. Alle operazioni di ricerca e soccorso hanno partecipato, oltre al Soccorso Alpino, anche i Vigili del Fuoco e i militari dell'Arma dei Carabinieri.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura sul Monte Scalambra, escursionista messa in salvo a notte fonda

FrosinoneToday è in caricamento