'Estate sicura' con la Polizia di Stato, controlli e denunce

A Frosinone, Cassino, Sora e Fiuggi i commissariati impegnati in una maxi operazione di prevenzione con numerose perquisizioni e posti di blocco nei punti nevralgici

'Estate sicura' grazie alla Polizia di Stato. Per questo motivo la Questura in concomitanza del periodo estivo, ha predisposto nelle città di Frosinone, Cassino, Sora e Fiuggi servizi straordinari di controllo del territorio, ai fini della prevenzione e repressione di reati  con particolare riguardo a quelli predatori, ed a quelli relativi al fenomeno dello spaccio di sostante stupefacenti.

Il coordinamento

Il dispositivo predisposto ha visto  l’impegno degli uomini e  donne delle Volanti dell’Ufficio Immigrazione coadiuvati da elementi di rinforzo assegnati appositamente per queste circostanze tra cui squadre del Reparto Mobile e delle unità cinofile. 
Nel capoluogo i servizi sono stati indirizzati, in particola modo, alle aree circostanti ai terminal dei servizi di trasporto pubblico, luoghi in cui è stato registrato il ripetersi di  episodi di micro-criminalità.

I 'quartieri caldi'

A Cassino i servizi hanno interessato, in particolar modo, il quartiere San Bartolomeo, mentre a Sora e Fiuggi gli equipaggi si sono concentrati, rispettivamente nei quartieri Pontrinio/Canceglie e Piazza Spada.

I dati

Persone controllare: 197; di cui stranieri 42; Veicolo controllati 91; Perquisizioni 4; Sequestri di sostanza stupefacente 2; Persone denunciate 1; Adozione provvedimenti in materia di stranieri 1

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Mette due camionisti in cassa integrazione per assumerne altri in nero, imprenditore ciociaro sotto processo

  • Finti posti di lavoro per truffare lo Stato, nuovamente arrestati Marco e Marcello Perfili

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento