rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca Fumone

Estorsione e spaccio, dai domiciliari finisce in carcere per oltre 9 anni

Inoltre il 43enne dovrà pagare una multa i oltre 34 mila euro

Seppur ancora giovane nella sua vita da criminale non si era fatto mancare quasi nulla. In diversi anni di 'attività' aveva prima commesso diversi tipi di reato e poi accumulato una serie di condanne fino a qualche giorno fa, quando dai domiciliari è stato prelevato e portato in carcere dove dovrà scontare una pena di oltre 9 anni.

I Carabinieri della Stazione di Alatri (Fr) giunti nella piccola cittadina di Fumone hanno proceduto all’arresto di un 43enne di origini rumene, gravato da vari precedenti per reati contro la persona, contro il patrimonio ed inerenti gli stupefacenti, dando esecuzione di ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale presso la Corte di Appello di Roma.

I Militari, rintracciato l’uomo che si trovava agli arresti domiciliari presso la propria abitazione per spaccio di sostanze stupefacenti, hanno proceduto alla notifica del provvedimento di carcerazione che dispone l’espiazione della pena detentiva di anni 9 e mesi 4 di reclusione, a seguito di cumulo pena per condanne passate in giudicato, per il reato di estorsione, commesso ad Anagni nell’anno 2020 e detenzione e spaccio di stupefacenti commesso a Fumone nell’anno 2022. Inoltre, lo straniero, che è stato anche interdetto dai pubblici uffici per la durata di anni cinque dovrà pagare una multa di euro 34.000.

Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Frosinone per l’espiane della pena, come disposto dall’Autorità Giudiziaria

 Iscriviti al canale Whatsapp di FrosinoneToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsione e spaccio, dai domiciliari finisce in carcere per oltre 9 anni

FrosinoneToday è in caricamento