rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
L'indagine

Evasione fiscale e riciclaggio, il Riesame annulla i domiciliari per notaio Roberto Labate

La misura tramutata in obbligo di dimora a Roma. La soddisfazione dai legali del professionista, gli avvocati Sandro Salera e Paolo Marandola

Il tribunale per il riesame di Roma ha rimesso definitivamente in libertà il notaio Federico Labate, arrestato insieme al padre Roberto, al direttore generale della Banca Popolare del Frusinate e altre 9 persone tra imprenditori e funzionari dell'Istituto di credito, nell’ambito dell’operazione Free Cash back portata avanti dalla Procura di Frosinone unitamente a Polizia e Guardia di Finanza.

Gli ermellini hanno anche revocato gli arresti domiciliari per l’anziano notaio Roberto Labate, tramutando la misura detentiva dei domiciliari con un provvedimento di obbligo di dimora a Roma. La decisione del Riesame è stata accolta con grande soddisfazione dagli avvocati Sandro Salera, Paolo Marandola, Alberto Bonu e Massimo Mercurelli, componenti del Pool difensivo dei due professionisti.

ù

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione fiscale e riciclaggio, il Riesame annulla i domiciliari per notaio Roberto Labate

FrosinoneToday è in caricamento