Ferentino, arrestate due persone per evasone dai domiciliari

Nella serata di ieri e durante la notte, in Ferentino, i Carabinieri della locale Stazione, supportati dai militari della Compagnia di Anagni, sono stati impegnati in un servizio di controllo del territorio, durante il quale sono state tratte in...

Nella serata di ieri e durante la notte, in Ferentino, i Carabinieri della locale Stazione, supportati dai militari della Compagnia di Anagni, sono stati impegnati in un servizio di controllo del territorio, durante il quale sono state tratte in arresto due persone:

- un 50enne del luogo, detenuto agli arresti domiciliari per il reato di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori, veniva sorpreso a cena presso l’abitazione di un suo conoscente. L’uomo veniva tratto in arresto per il reato di evasione ed al termine delle formalità di rito, trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando Compagnia in attesa del rito direttissimo;

- un 40enne del luogo, censito per reati contro la persona, su ordine di custodia cautelare emesso dalla Corte D’Appello di Roma, perché responsabile di reiterate violazioni della misura alternativa alla detenzione cui era sottoposto. L’arrestato veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Frosinone, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Nel corso del servizio, venivano altresì eseguiti controlli alla Circolazione Stradale procedendo al sequestro di diverse autovetture prive di copertura assicurativa ed elevate sanzioni per mancato uso delle cinture di sicurezza e utilizzo di telefoni cellulari durante la guida.

VICO NEL LAZIO, DENUNCIATO UN ROMENO 44ENNE PER VIOLAZIONE DANNEGGIAMENTO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I Carabinieri di Vico nel Lazio, a conclusione di attività info-investigativa, deferivano in stato di libertà per danneggiamento e invasione di fondo altrui, un 44enne di nazionalità romena senza fissa dimora. L’uomo la notte del 28 giugno entrava, scavalcandone la recinzione, all’interno del parcheggio di una società del luogo e dopo essersi introdotto all’interno di un furgone ivi presente, lo metteva completamente a soqquadro, danneggiandone gli interni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, muore in ospedale Massimo Santoro della storica gelateria “Bandiera Blu” di Colleferro

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento