Pericoloso latitante ricercato da 13 anni arrestato dalla squadra Mobile di Frosinone

Si tratta di Alberto Alteri un 45enne già conosciuto alle forze dell'ordine per una sfilza di reati e di rapine anche nel sud della Ciociaria. L'uomo deve scontare 17 anni e 4 mesi per un cumulo di pene

foto di repertorio

Per tredici lunghi anni si era stato nascosto in Inghilterra. L'uomo che stava scontando la pena ai domiciliari era riuscito a scappare e ad espatriare. Ma la nostalgia per la sua terra lo avrebbe tradito ieri mattina Alberto Alteri, frusinate di 45 anni, è stato bloccato dagli agenti della squadra Mobile all'uscita del casello di Ferentino. Gli uomini agli ordini del vice questore Carlo  Bianchi già da agiorni gli stavano con il fiato sul collo. Nelle ore scorse per l'uomo che deve scontare 17 anni e quattro mesi per un cumuo di pene si sono spalancate  le porte del carcere,

Le rapine 

Tra le rapine organizzate da Alteri: il colpo (andato in fumo) alla banca Carige di Pignataro dove l'uomo insieme ad un complice ed armati di taglierino si fecero consegnare tutto il denaro che c'era nei cassetti: circa 14 mila euro, ma all'uscita ad attenderli avevano trovato gli agenti di polizia che stavano pattugliando gli istituti di credito considerati a rischio. Per l'uomo ed il complice scattarono le manette

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Faceva parte della banda della "spaccata"

Ma Alteri è salito alla ribalta delle cronache anche per il suo coinvolgimento nella banda della “Spaccata”. Una banda che era diventata l’incubo di tanti commercianti del centro Italia ma in particolare nel cassinate. Il modus operandi consisteva nello sfondare le vetrate dei negozi con un furgone. Una volta aperto il "varco" i malviventi arraffavano la merce che veniva poi ricettata nelle varie piazze italiane. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento