menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di archivio

Foto di archivio

Accecato dalla gelosia, picchia la compagna ed il suocero e li manda in ospedale

I due sono stati messi in salvo dai carabinieri della stazione di Ferentino che sono intervenuti sul posto dopo la richiesta di aiuto di alcuni vicini di casa

Oramai erano giorni che ogni volta che la vedeva con il cellulare in mano gli saliva il sangue al cervello ed accecato dalla gelosia cominciava ad insultarla prima verbalmente ma anche fisicamente. Nelle ore scorse, durante l’ennesimo litigio nella loro casa di Ferentino, nel cuore della provincia di Frosinone, la donna è stata salvata dall’arrivo dei carabinieri della locale stazione che erano stati avvisati da alcuni vicini allarmati dalle urla che provenivano dalla loro abitazione.

Il 48enne del posto, come detto, aveva ingaggiato anche una colluttazione con il padre della convivente, intervenuto nel frattempo a sua difesa e strappando dalle mani della donna il telefono cellulare al fine di evitare che la stessa potesse chiamare i soccorsi. I malcapitati, che da tempo subiscono ripetuti comportamenti vessatori, a seguito di questo episodio sono stati medicati presso il Presidio Ambulatoriale territoriale di Ferentino avendo riportato sul loro corpo echimosi e ferite lacero contuse giudicate guaribili in sette giorni. 

L’uomo è stato, già censito per reati contro la persona, il patrimonio ed in materia di stupefacenti, è stato tratto in arresto ed ora dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

  • Eventi

    Alatri on air festival

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento