Ferentino, scoperto allevamento abusivo con 35 cani ed oltre 100 volatili

Quattro persone sono state denunciate dai carabinieri. Alcuni esemplari canini venivano venduti anche ad oltre 1400 euro

Avevano messo su un bel giro di affari con il quale si garantivano una sorta si sostanzioso stipendio mensile grazie all’allevamento, prima, ed alla successiva vendita di cani e volatili protetti senza le necessarie autorizzazioni.

Scoperto allevamento abusivo di cani

I carabinieri, nelle ore scorse, hanno scoperto nei pressi di un’abitazione nelle campagne di Ferentino un allevamento abusivo nel quale erano presenti 35 cani di varie razze pregiate (pechinese, chiwawa e bulldog francese), nonché circa 100 esemplari di fauna selvatica protetta (quaglie e simili), tutti tenuti in condizioni igienico-sanitarie pessime, aggravate dalla presenza in loco di carcasse di animali morti.

Il sequestro

Nella circostanza l’intera area veniva sottoposta a sequestro, mentre per gli animali venivano attivate le strutture competenti allo scopo di reperire idonea e definitiva sistemazione. Gli accertamenti del caso consentivano di raccogliere univoci e concomitanti elementi di colpevolezza a carico di quattro persone in merito all’avvenuta vendita illegale di numerosi cuccioli al prezzo di euro 1.400,00 cadauno e della fauna al prezzo di euro 10,00 cadauna. I quattro tutti residenti nel frusinate sono stati denunciati ed ora dovranno rispondere di maltrattamento di animali e gravi violazioni delle norme sulla protezione della fauna selvatica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(foto di archivio)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento