menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferentino, condannato per duplice omicidio stradale beccato con la droga

Un 35 enne della zona già conosciuto alle forze dell’ordine non ha rispettato la restrizione degli arresti domiciliari

In barba ai divieti attuali legati all’emergenza sanitaria per la diffusione del coronavirus ma anche alla restrizione degli arresti domiciliari un 35 enne di Ferentino (Frosinone), condannato per duplice omicidio stradale per aver causato con la sua auto nell’ottobre del 2017 la morte di Giancarlo Marrandino, ingegnere presso lo stabilimento FCA di Piedimonte San Germano e della moglie Rosaria Orlando, è stato beccato dai carabinieri all’esterno del suo condomino.

Le immagini del drammatico incidente

L’uomo, come detto già conosciuto dalle forze dell’ordine anche per il reato di rapina, dopo esser stato fermato ed identificato è stato trovato con della cocaina addosso e per questo motivo è stato, nuovamente, segnalato per uso personale di sostanza stupefacente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lazio in zona gialla? I numeri dicono di sì, ma...

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento