Ferentino, preso il ladro delle scuole. Fermato per la seconda volta in pochi giorni un 26enne del posto

Il ragazzo è stato bloccato dai carabinieri in via Acropoli ed in tasca aveva 170 euro “prelevati” dai distributori di bevande

Nonostante il fermo dei primi giorni di novembre i furti all’interno della scuola elementare Lolli Ghetti e dell’istituto professionale e del I Circolo di Ferentino non si erano fermati. Di conseguenza i controlli da parte delle forze delle forze dell’ordine sono andati avanti sempre con la massima solerzia.

Nelle ore scorse i militari dell’Aliquota radiomobile della Compagnia Carabinieri di Anagni hanno beccato di nuovo un 26enne del luogo, lo stesso denunciato ad inizio del mese, mentre tentava di scappare da via Acropoli, una strada vicina ai plessi scolastici su citati. Ora il giovane che è stato arrestato dovrà rispondere di rapina, furto aggravato continuato e danneggiamento.

Il fermo di qualche giorno fa

I carabinieri dopo aver visto il ragazzo che si incamminava con fare sospetto lo hanno fermato e dopo accurate verifiche hanno accertato che lo stesso si era reso responsabile poco prima della forzatura della porta di ingresso del plesso scolastico, danneggiando conseguentemente i distributori automatici di bevande ed asportando dal loro interno la somma contante di circa 170 euro.

È stato chiaro, quindi, che il suo allontanarsi in maniera repentina era dovuto al tentativo, rimasto vano grazie alla tempestività dei militari intervenuti, di assicurarsi la fuga, l’impunità e la refurtiva asportata, che nella circostanza veniva interamente restituita all’avente diritto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, da ulteriori approfondimenti è emerso che il giovane prima di essere fermato, nelle ore precedenti aveva già tentato di asportare denaro sia dall’interno di un distributore di carburante della zona, che da alcuni distributori di bevande presenti in un altro plesso scolastico cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento