Ferentino, smascherate e denunciate le ladre di formaggio

Dopo sei mesi, i Carabinieri hanno inchiodato tre donne, residenti in provincia di Salerno, che in un noto supermercato della cittadina ciociara avevano nascosto sotto i vestiti e rubato un ingente quantitativo di prodotti caseari

Foto di repertorio

Dopo sei mesi pensavano di averla fatta franca. Invece, dopo una tenace attività info-investigativa, i Carabinieri di Ferentino sono riuscite a inchiodare le “ladre di formaggio” nella mattinata di oggi, sabato 23 maggio, e le hanno deferite in stato di libertà per furto aggravato in concorso. I militari, appartenenti alla Compagnia di Anagni, hanno difatti scovato tre donne, residenti in provincia di Salerno, che lo scorso mese di novembre si erano impossessate di un ingente quantitativo di formaggio all’interno di un noto supermercato della cittadina ciociara.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le tre campane, già censite per reati specifici, si erano nascoste sotto i vestiti i prodotti caseari, dal valore di circa 300 euro, e se l’erano data a gambe. I Carabinieri, però, non hanno desistito, hanno raccolto univoci e concordanti elementi di colpevolezza, sono riusciti a risalire alla loro identità e le hanno denunciate così all’autorità giudiziaria.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento