Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Ferentino

Viola per l’ultima volta il divieto di avvicinamento alla compagna: per lui si aprono le porte del carcere

Un 30enne di Ferentino, già arrestato a luglio dai carabinieri per maltrattamenti in famiglia, non ha rispettato l’allontanamento dalla casa familiare continuando a minacciare una 26enne. In mattinata è stato condotto nella casa circondariale di Frosinone

Nella mattinata di oggi, sabato 25 settembre 2021, un 30enne di Ferentino è stato condotto presso la casa circondariale di Frosinone per reiterate violazioni di allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinamento all’ormai ex compagna 26enne.

L’uomo, dopo essere già finito in manette lo scorso luglio per maltrattamenti in famiglia in flagranza di reato, è stato nuovamente arrestato ieri mattina dai carabinieri locali in esecuzione di un provvedimento cautelare in carcere emesso dal Gip del Tribunale del Capoluogo ciociaro.

Il 30enne, già censito per reati contro patrimonio e persona e in materia di stupefacenti, ha continuato a presentarsi presso l’abitazione della donna e a minacciarla. Già a suo tempo erano state accertate responsabilità vessatorie incompatibili con le normali condizioni di vita familiare. Rintracciato a casa sua, dopo le formalità di rito, si sono aperte per lui le porte del carcere di Frosinone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viola per l’ultima volta il divieto di avvicinamento alla compagna: per lui si aprono le porte del carcere

FrosinoneToday è in caricamento