Ferentino, le nega di vedere i nipotini, trascina la figlia davanti al tribunale dei Minori

L'avvocato Eliseo Di Francesco difensore della giovane mamma davanti al giudice è riuscito a mediare la situazione ed a far ritornare la donna sui propri passi

“Gli ascendenti hanno diritto di mantenere rapporti significativi con i nipoti minorenni. L'ascendente al quale è impedito l'esercizio di tale diritto può ricorrere al giudice del luogo di residenza abituale del minore affinchè siano adottati i provvedimenti più idonei nell'esclusivo interesse del minore”. Questo è quanto recita l’articolo 316 del codice civile.  Questo quanto ha fatto una nonna di 67 anni ciociara di origine ma residente nella capitale che si è rivolta al tribunale dei minori perché la figlia, una ragazza di trenta anni che abita a Ferentino e mamma di quattro figli, le vietava di avere contatti con i suoi adorati nipotini. 

Il litigio per questioni di interesse aveva allontanato l'anziana da suoi nipoti

Da informazioni raccolte sembra che mamma e figlia avessero avuto delle discussioni per motivi di interessi e che proprio la figlia trovandosi in disaccordo con la madre aveva iniziato ad avere un comportamento ostile nei suoi confronti. Comportamento che aveva portato la donna a vietare alla genitrice di avere rapporti con i suoi bambini.

Eppure a detta degli psicologi la figura dei nonni per i nipotini è di fondamentale importanza per quello che sarà lo sviluppo della loro personalità. A loro dire i bambini che vivono a contatto con i nonni crescono più sereni e felici. Sovente, invece, gli adulti "utilizzano" i piccini come forma di ricatto. Quando le loro richieste vengono disattese ecco che scattano i divieti mettendo all’ultimo posto colui che dovrebbe avere la priorità: il bambino.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le lacrime dei parenti nel vedere la foto dell'ultima nata

Nei giorni scorsi davanti al giudice del tribunale dei minori l’avvocato Eliseo Di  Francesco che diffendeva la giovane mamma è riuscito a mediare questa situazione facendo in modo che madre e figlia accantonassero  livori e rancori. E’ bastato tirare fuori la foto dell’ultima nata venuta alla luce soltanto pochi mesi fa per far si che tutti i parenti (all’udienza erano presenti anche gli zii) si sciogliessero in lacrime. Dopo l’abbraccio delle due donne è arrivato quello dei nipotini. "Un legame quello tra nonni e nipoti è preziosissimo - ha dichiarato l'avvocato Di Francesco - a volte basta uno scontro in famiglia, una separazione o un divorzio a interrompere questo rapporto. E questo non dovrebbe mai succedere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna rom occupa appartamento di un anziano deceduto, i vicini si ribellano: scoppia la baraonda

  • Lotta alla prostituzione sullo stradone Asi. Multe a meretrici e “papponi”

  • Cassinate, schianto lungo la Casilina, un'auto ribaltata e un furgone distrutto (foto)

  • Cade in dirupo sui monti di Terelle, corsa contro il tempo dei soccorritori

  • Centraline per auto contraffatte, azienda ciociara nei guai: 29 denunciati

  • Maxi operazione anticamorra, un arresto in provincia di Frosinone

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento