Ferentino, percepisce indebitamente il reddito di cittadinanza: nei guai un 62enne

L'uomo aveva fittiziamente affermato di essere residente in un garage ed aveva invece omesso di dichiarare di essere proprietario di una vettura di grossa cilindrata

A Ferentino i Carabinieri, nell’ambito di una specifica attività info-investigativa, hanno deferito in stato di libertà un 62enne del luogo poiché  resosi responsabile del reato di  “truffa aggravata e continuata”.

I militari operanti hanno infatti raccolto univoci e concordanti elementi di colpevolezza nei confronti dell'uomo che  aveva sottoscritto e prodotto dichiarazioni mendaci per ottenere indebitamente i benefici previsti dal “Reddito di Cittadinanza” (pari ad Euro 700). In particolare, il 62enne aveva omesso di dichiarare il possesso di un’autovettura di grossa cilindrata ed aveva fittiziamente affermato che la propria residenza fosse in un garage per apparire nullatenente, pur continuando ad abitare unitamente alla moglie, impiegata e proprietaria di immobili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' stato interessato il competente ufficio INPS per la revoca del beneficio indebitamente percepito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente nella notte, muore un 37 enne di Colleferro

  • Colpaccio della Polizia, imprenditore arrestato con un chilo di cocaina e una pistola

  • Centraline per auto contraffatte, azienda ciociara nei guai: 29 denunciati

  • Maxi operazione anticamorra, un arresto in provincia di Frosinone

  • Lotta alla prostituzione sullo stradone Asi. Multe a meretrici e “papponi”

  • La Dea bendata bacia di nuovo la Ciociaria. Vinti 200 mila euro con un gratta e vinci

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento